Interventi pilota per la creazione di Piani di Azione Locale (PAL) da realizzare in continuità con il percorso avviato nel 2018 (seconda edizione)

- Realizzare un’azione di sistema nazionale di prevenzione e contrasto ad ogni forma di discriminazione nei confronti dei RSC, identificando percorsi di capacity building in grado di migliorare l’agire istituzionale anche in una prospettiva multistakeholders;

- Creazione di un network inter- istituzionale tra livello locale e nazionale sul tema della progettazione e degli interventi da mettere in campo per la promozione e la piena inclusione delle comunità RSC dei territori.
Obiettivi specifici: - Sostenere interventi pilota per la creazione e animazione di Piani di Azione Locale (PAL) da realizzare in continuità con il percorso avviato nel 2018 sulle città Metropolitane di Roma, Napoli, Milano, Bari, Cagliari, Catania, Genova, Messina, da estendere ad altri territori.

- Portare un sostegno concreto sul territorio agli stakeholder istituzionali interessati dalle azioni della Strategia Nazionale Rom, Sinti e Caminanti.
Risultati attesi: - Riduzione della discriminazione e rimozione di eventuali ostacoli socio - culturali alla parità di trattamento di RSC.

- Riduzione della marginalità estrema e interventi di inclusione a favore delle persone senza dimora e delle popolazioni Rom, Sinti e Caminanti.

- Creazione di un network di città metropolitane e non che aderiscono ai principi della Strategia RSC.

- Attivazione/animazione dei PAL.
Attivita: Preparazione - La fase preparatoria sarà finalizzata alla definizione della progettazione esecutiva e alla costituzione del gruppo di lavoro necessario per la realizzazione delle attività previste. Nel corso di tale fase si provvederà, inoltre, alla preparazione delle procedure di affidamento delle attività inerenti alla piattaforma. Infatti il Formez provvederà con risorse interne e con collaboratori esterni esperti alla rilevazione dei fabbisogni e alla definizione delle metodologie e dei contenuti formativi, ma sarà necessario affidare all’esterno le attività tecniche specialistiche di progettazione e implementazione della piattaforma attraverso cui saranno erogate le attività formative e informative, oltre che la realizzazione di learning object.

Realizzazione-  Il progetto si articola nelle seguenti azioni:

1. Attivazione PAL presso Comuni/Città metropolitane Attivazione/animazione di Piani di Azione Locale di Comuni/Città Metropolitane e attività di coordinamento con le Regioni coinvolte nei Piani di Azione Regionale (PAR – Lazio, Emilia Romagna, Puglia, Sardegna, Calabria) e in altre realtà comunali aderenti alla progettualità.

2. Creazione reti di Comuni e attori dei servizi Creazione di una rete di Comuni e attori dei servizi territoriali cittadini (servizi sociali, anagrafici, dipartimenti attività produttive) coinvolti nell’inclusione e la promozione dei diritti dei RSC e di persone in situazione di disagio socioeconomico. La rete potrà prevedere scambio di buone prassi e proposte, partnership per progettazione di iniziative congiunte.

3. Formazione addetti servizi territoriali Questa attività potrà prevedere una prima parte generale e una parte specifica e calibrata in relazione alla natura dell’intervento Percorsi di formazione rivolti ad addetti dei servizi territoriali cittadini (servizi sociali, anagrafici, dipartimenti attività produttive), che potranno essere realizzati anche a distanza (FAD).

Coordinamento, rendicontazione e gestione amministrativa - Le attività di questo ambito mirano a garantire il raggiungimento degli obiettivi prefissati dal progetto, attraverso la guida del team di progetto e il coordinamento delle attività programmate, nel rispetto della tempistica e nell’interlocuzione con il committente. Verranno assicurate dal gruppo di coordinamento, che le svolgerà in collaborazione con i responsabili/referenti dell’UNAR.

Data Inizio: 
02/07/2021
Data Fine: 
31/05/2023
Responsabile Progetto: