POR FESR Campania 2007-2013: nuova versione del Manuale di Attuazione

Con Decreto Dirigenziale n. 158 del 10 maggio 2013, è stata approvata una nuova versione del Manuale di Attuazione del POR FESR Campania 2007 – 2013.
La seconda versione si è resa necessaria per adeguare il Manuale, approvato con DGR n. 1715/2009, alla recente normativa nazionale e comunitaria nonché alla mutata governance del Programma.
Il documento descrive le procedure fondamentali per la selezione e l’attuazione degli interventi e si applica a tutte le operazioni cofinanziate nell’ambito del POR Campania FESR 2007-2013.
L’obiettivo è favorire l’efficace attuazione del POR FESR attraverso:

  • un’adeguata organizzazione preposta alla gestione e al controllo, ottenibile grazie all’individuazione dei compiti e delle funzioni degli organismi coinvolti (Responsabili di Obiettivo Operativo, Unità Operativa per i Grandi Progetti e i Grandi Programmi, Unità Centrale per i controlli di I° livello, Beneficiari degli interventi e Organismi Intermedi) e alla chiara definizione delle responsabilità;
  • la semplificazione e la trasparenza delle procedure relative all’intero “ciclo di vita” dell’operazione/intervento (fase di avvio, realizzazione, conclusione, archiviazione), nonché la loro conformità alla normativa comunitaria e nazionale di riferimento;
  • il rispetto degli impegni assunti e delle scadenze previste da parte di tutti gli attori coinvolti attraverso una corretta gestione finanziaria;
  • il governo dei processi, anche in funzione della prevenzione e risoluzione di eventuali criticità;
  • la valorizzazione e sistematizzazione delle buone pratiche di gestione già sperimentate;
  • il miglioramento continuo dell’efficacia della Pubblica Amministrazione nell’utilizzo delle risorse comunitarie e nazionali;
  • l’adeguamento delle disposizioni previste alle nuove condizioni di contesto e/o esigenze emerse, di volta in volta, nel corso dell’attuazione. Il manuale, infatti, è un documento flessibile, in evoluzione, suscettibile di aggiornamenti.

La seconda versione del Manuale è articolata in nove capitoli, l’ultimo dei quali “Orientamenti sulla chiusura dei Programmi Operativi”, approvati dalla Commissione Europea con Decisione n. 1573 del 20 marzo 2013 approfondisce gli aspetti trattati relativi all’ammissibilità delle spese (il cui termine ultimo è stabilito per il 31.12.2015) e alla chiusura delle operazioni relative ai Grandi Progetti e ai progetti con un costo pari o superiore a cinque milioni di euro.
Include, infine, una serie di allegati che, con lo scopo di standardizzare procedure e strumenti, contengono istruzioni di dettaglio per la realizzazione di singole attività, nonché format e modelli specifici per la predisposizione della documentazione necessaria.