• #coesione
  • #fondistrutturali
  • #convergenza
  • #2007-2013
  • #2014-2020

 

PROGETTARE in Comune: il lavoro svolto si traduce in scelte operative

 Notizia Lunedì, 5 Maggio 2014 - 10:32am
Il percorso, nato dalla fase preliminare di co-progettazione iniziata nel luglio 2013 insieme all'Amministrazione allora appena insediata, ha rappresentato l’avvio del filone di attività di PROGETTARE incentrato sul rapporto fra politiche pubbliche e sviluppo organizzativo.

PROGETTARE in Comune - il percorso laboratoriale -avviato nel settembre 2013 all’interno della Linea PROGETTARE di Capacity SUD su proposta dell’Amministrazione Comunale di Molfetta - porta a compimento le sue due fasi principali: una di consulenza strategica e l’altra di consulenza organizzativa, integrate fra loro per dare concretezza alle scelte operative dell’organo politico e tali da garantire l’efficacia dell’azione di governo della città.

L'obiettivo di PROGETTARE in Comune è di migliorare l’azione pubblica del Comune di Molfetta attraverso il miglioramento organizzativo, che viene progettato con workshop di analisi e progettazione strategica, focus group di analisi organizzativa, interviste agli attori-chiave, raccolta, studio ed elaborazione di documenti.

La prima fase realizzata è stata l’attività di consulenza strategica, che ha coinvolto tutta l’organizzazione e ha avuto l’obiettivo di supportare l’organo politico nell’affinamento delle strategie già individuate nel programma di mandato.

Ha attribuito ad esse priorità e sequenzialità e ha formalizzato la pianificazione strategica in un documento che orienta i tempi dell’azione di governo e supporta il controllo strategico. Tale attività, articolata in workshop partecipativi e incontri di approfondimento, ha avuto come esito la stesura di un Action Plan, presentato all’Amministrazione nel marzo scorso.

La seconda fase è stata l’attività di consulenza organizzativa. Questa ha avuto l’obiettivo di supportare l’organo politico e la dirigenza nell’analisi e revisione dell’attuale assetto organizzativo, realizzare un organigramma di fatto, migliorare metodi e modelli per la distribuzione delle competenze professionali, introdurre logiche di gestione per processi nei principali servizi all’utenza erogati e, infine, ottimizzare l’organigramma. La consulenza si è sviluppata attraverso sei workshop impostati sul confronto aperto e condiviso con i 205 dipendenti del Comune che hanno contribuito alla mappatura dei processi.

Il ruolo della dirigenza è l’elemento strategico per il raccordo tra le due fasi ed è con i dirigenti che si lavorerà nei prossimi mesi per dare gambe e testa alle politiche finora definite e disegnate nella loro organizzazione. Sono maturati quindi i tempi perché il lavoro di quasi un anno si traduca in scelte operative e costruisca funzioni innovative dentro l’Amministrazione.

Alla luce dei risultati ottenuti, anche in termini di empowerment dell’organizzazione e delle persone, e del progressivo impegno costruttivo della committenza, cresce l’identificazione  tra il “progetto del Comune” e  il percorso realizzato con Formez PA: PROGETTARE in Comune si avvia quindi verso una fase in cui finalmente si può dare concretezza alle scelte operative dell’organo politico e raggiungere risultati utili alla comunità.