Verso la SmartPuglia con i Patti per le Città

Dall'Azione 1.5.2 del P.O.FESR Puglia 2007-2013 disponibili 11 milioni di euro per i Comuni capoluogo di Provincia per la proposta ed attuazione dei "Patti per le Città". Essi si inseriscono nel percorso di costruzione della strategia regionale per la ricerca e l'innovazione basata sulla Smart Specialization per il ciclo di programmazione 2014-2020.

E' stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 1 del 02/01/2014 l'Atto Dirigenziale recante direttive per l'attuazione, i format progettuali e l'impegno di spesa relativi all'intervento "Patti per le città", nell'ambito dell'Azione 1.5.2. "Sviluppo dei Servizi di e-Government nella Pubblica Amministrazione Locale e Patti per le Città" del P.O. FESR Puglia 2007-2013.
L'azione si pone l'obiettivo di costruire una rete regionale di servizi finalizzata allo sviluppo del sistema di e-government e della Società dell'Informazione nelle Amministrazioni locali e di diffondere contenuti, applicazioni e servizi digitali avanzati attraverso la sperimentazione della smart community.
Con un impegno di spesa pari a complessivi 11 milioni di euro (residui dello stanziamento per l'annualità 2011), da ripartire tra i 6 Comuni capoluogo di Provincia, la Regione Puglia prosegue il proprio impegno nel processo di costruzione e definizione  della Smart Specialization per la programmazione 2014-2020, in cui rivestono particolare rilievo alcune iniziative in corso e di prossimo avvio, rientranti nel ciclo della programmazione 2007-2013 (Living Labs, Pre-commercial Procurement, Banda Ultralarga, Open Data, ...).
In questo contesto, i Patti per le Città rappresentano una declinazione locale del paradigma delle "smart cities and communities" con l'intento di sostenere azioni pilota volte allo sviluppo di un insieme di reti funzionali in grado di decodificare i dati che le nuove tecnologie mettono a disposizione per interpretare, in modo condiviso e partecipato, la vocazione di un territorio nel panorama internazionale, abilitando nuovi stili di vita più sostenibili e generando nuovi processi di sviluppo dal basso.
Nell'ambito dell'Azione 1.5.2. del PO FESR Puglia 2007-2013, i Patti per le Città si collocano sulla direttrice relativa alla diffusione di contenuti, applicazioni e servizi digitali avanzati , con la sperimentazione della pratica della "comunità intelligente" quale sistema territoriale sostenibile. Gli interventi si caratterizzeranno per l'uso della tecnologia digitale e per l'attivazione di reti di relazioni in grado di operare in un ambiente altamente cooperativo.
Ambiti di intervento: Ambiente, sicurezza e tutela del territorio; Beni culturali e turismo; Governo elettronico per le PA; Salute, benessere e dinamiche socioculturali; Energia rinnovabile; Istruzione; Trasporti e mobilità sostenibile; Economia creativa e digitale.
Le proposte progettuali in uno o più ambiti di intervento saranno oggetto di valutazione attraverso un percorso negoziale articolato in tre fasi tra gennaio e giugno 2014 e  dovranno soddisfare requisiti valutabili secondo precisi indicatori stabiliti dalle direttive: grado di innovatività, misurabilità dei risultati, adesione alla normativa nazionale e regionale in tema di riuso e software libero, alto livello di cantierabilità e coinvolgimento degli stakeholders.
Le attività dovranno trovare attuazione in 18 mesi e, comunque, dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2015.
Per maggiori informazioni consultare il sito internet della Regione Puglia e il sito internet Sistema Puglia.